Nota congiunta Federmanager e Manageritalia sui decreti attuativi del Jobs Act

Federmanager e Manageritalia hanno inviato alle Commissioni Lavoro di Camera e Senato una nota congiunta contenente le proprie osservazioni in merito ai primi due decreti attuativi del Jobs Act, esprimendo apprezzamento sulla linea generale dei provvedimenti adottati, con l’obiettivo di rilanciare l’occupazione attraverso forme stabili di contratti di lavoro. Nel merito del contratto a tempo…

Dettagli

Indagine conoscitiva Federmanager – Assidai

Federmanager e Assidai, in collaborazione con IPSOS – l'istituto di ricerche di mercato presieduto e diretto da Nando Pagnoncelli, stanno svolgendo un ampio studio scientifico sui tratti distintivi e le esigenze del manager di oggi e di domani, sul luogo di lavoro ideale e sulle diverse forme di welfare aziendale. L’indagine si prefigge lo scopo …

Dettagli

Formazione: Federmanager a Poletti, nostri pensionati come tutor giovani = Ambrogioni, troppo spesso si spaccia per formazione un mero aggiornamento

      Roma, 20 gen. (Labitalia) – "Da tempo stiamo chiedendo al ministro Poletti di utilizzare i nostri pensionati per fare da tutor ai più giovani in percorsi di alto apprendistato. Ma finora non abbiamo avutorisposta". Lo dice a Labitalia Giorgio Ambrogioni, presidente di Federmanager, intervenendo a proposito della formazione necessaria perdiventare un buon manager.      …

Dettagli

Lavoro: Federmanager, megaliquidazioni sono aberrazione = Ambrogioni, gettano brutte ombre su classe dirigente

      Roma, 20 gen. (Labitalia) – "Una vera e propria aberrazione". Non usa mezzi termini Giorgio Ambrogioni, presidente di Federmanager, nel commentare con Labitalia le buonuscite milionarie che spesso hanno accompagnato l'uscita da aziende e banche di figure dirigenziali.       "E' un uso improprio di un principio sacrosanto, una cosa -aggiunge- che abbiamo sempre contestato…

Dettagli

Contratti: Federmanager, importante risultato su retribuzione variabile = Ambrogioni, siglato accordo con Confindustria per 80.000 dirigenti

      Roma, 20 gen. (Labitalia) – Un "primo vero, grande risultato: quello di aver mantenuto un importante ruolo per il contratto collettivo" e poi un altro obiettivo centrato: "Quello di aver reso per la prima volta obbligatoria la retribuzione variabile per i nuovi dirigenti e per quelli 'in itinere'". A sintetizzare così con Labitalia l'esito…

Dettagli