Vuoi diventare un manager certificato?

Accedi subito all’unico percorso riconosciuto da Federmanager.

Le candidature sono chiuse. Per saperne di più scrivi a bemanager@federmanager.org

BeManager è

il percorso che, erogando formazione, attesta le tue competenze curriculari e le tue “soft skills”, quelle competenze trasversali, abilità e caratteristiche personali, che vanno oltre l’ambito tecnico.

Caratteristiche

  • Sviluppo del disciplinare

  • Utilizzo norma UNI 11369

  • Partnership con Rina services

  • Accreditamento Accredia

Siamo spiacenti, non è più possibile inviare la candidatura!

I 5 profili certificati


null
Innovation manager

È il professionista che assicura la gestione delle attività di un’impresa inerenti i processi di innovazione del business, in termini di processi organizzativi, prodotti/servizi e pensiero manageriale, stimolando la ricerca di soluzioni legate alla Digital Transformation e soprattutto a Industry 4.0, con la introduzione e il consolidamento di idee innovative in azienda.


null
Manager di rete

È il professionista che ha la responsabilità di guidare e coordinare una Rete di imprese, tipicamente costituita da almeno 3 aziende, identificando le più efficaci scelte strategiche per far crescere la Rete come gruppo di attori focalizzati su un business comune. In questo percorso sarà data un’enfasi particolare al ruolo delle tecnologie digitali come driver di crescita per le Reti.


null
Manager per la sostenibilità

La figura che contribuisce all’evoluzione responsabile dei processi produttivi, gestisce il sistema ambientale dell’azienda avendo come obiettivi la sicurezza di prodotto e lo sviluppo di soluzioni per categorie svantaggiate. Cura i progetti di innovazione sostenibile, di conciliazione vita-lavoro, le pari opportunità e la responsabilità sociale d’impresa.


null
Export manager e manager per l'internazionalizzazione

È il professionista che ha la responsabilità di sviluppare il mercato estero (Export Manager) o la presenza più complessiva dell’organizzazione in Paesi esteri (Manager per l’internazionalizzazione); fra i compiti principali vi è quello  di individuare, in base alla politica decisa dall’azienda, i nuovi mercati esteri e le strategie più efficaci per le attività di vendita (Export Manager) e di produzione e presenza (Manager per l’internazionalizzazione).


null
Temporary manager

È il  professionista al quale viene affidata la gestione di un’impresa, di una sua parte o di progetti definiti nei loro obiettivi (quantità, qualità, costi, ecc.) e nella loro dimensione temporale, legata ad una data ed al raggiungimento di un risultato, da dimostrare con KPI definiti.


null
Innovation manager

È il professionista che assicura la gestione delle attività di un’impresa inerenti i processi di innovazione del business, in termini di processi organizzativi, prodotti/servizi e pensiero manageriale, stimolando la ricerca di soluzioni legate alla Digital Transformation e soprattutto a Industry 4.0, con la introduzione e il consolidamento di idee innovative in azienda.


null
Manager di rete

È il professionista che ha la responsabilità di guidare e coordinare una Rete di imprese, tipicamente costituita da almeno 3 aziende, identificando le più efficaci scelte strategiche per far crescere la Rete come gruppo di attori focalizzati su un business comune. In questo percorso sarà data un’enfasi particolare al ruolo delle tecnologie digitali come driver di crescita per le Reti.


null
Manager per la sostenibilità

La figura che contribuisce all’evoluzione responsabile dei processi produttivi, gestisce il sistema ambientale dell’azienda avendo come obiettivi la sicurezza di prodotto e lo sviluppo di soluzioni per categorie svantaggiate. Cura i progetti di innovazione sostenibile, di conciliazione vita-lavoro, le pari opportunità e la responsabilità sociale d’impresa.


null
Export manager e manager per l'internazionalizzazione

È il professionista che ha la responsabilità di sviluppare il mercato estero (Export Manager) o la presenza più complessiva dell’organizzazione in Paesi esteri (Manager per l’internazionalizzazione); fra i compiti principali vi è quello  di individuare, in base alla politica decisa dall’azienda, i nuovi mercati esteri e le strategie più efficaci per le attività di vendita (Export Manager) e di produzione e presenza (Manager per l’internazionalizzazione).


null
Temporary manager

È il  professionista al quale viene affidata la gestione di un’impresa, di una sua parte o di progetti definiti nei loro obiettivi (quantità, qualità, costi, ecc.) e nella loro dimensione temporale, legata ad una data ed al raggiungimento di un risultato, da dimostrare con KPI definiti.

Cosa ti serve?

  • Tanta determinazione

    metti alla prova le tue competenze!

  • Il giusto tempo

    possono anche bastare 3 settimane per completare il percorso

  • Lo sguardo sul futuro

    scegli il profilo più richiesto dal mercato

  • Voglia di crescere

    grazie ai nostri corsi di formazione executive

  • Un piccolo investimento

    1.500 euro tutto incluso

Sei già iscritto a Federmanager?
Iscriviti e scopri la tariffa riservata ai nostri associati.

Non sei ancora iscritto a Federmanager?

Entra a far parte dell'associazione di manager più grande d'Italia